Agnone, Castel del Giudice e Piana dei Mulini insieme per il summit su “The Last Twenty”

Dal 17 al 21 settembre prossimi verranno analizzate le problematiche dei più deboli sotto il profilo sociale e ambientale


Questa mattina 28 luglio, presso la Sala “Celestino V” della Curia di Campobasso, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del progetto “The Last Twenty”, un summit comprendente diversi tavoli tematici che faranno tappa anche in Molise, precisamente ad Agnone, Castel del Giudice e La Piana dei Mulini nella seconda decade di settembre.
“L’obiettivo – afferma il sindaco di Agnone Daniele Saiaè quello di rimettere al centro gli ultimi della Terra, analizzando le problematiche dei più deboli non solo da un punto di vista economico, ma soprattutto da un punto di vista sociale e ambientale. Come possiamo pensare di vivere in una società giusta quando nel mondo ci sono persone che lottano per un pezzo di pane e al contempo persone per le quali gli eccessi sono all’ordine del giorno? Come possiamo essere davvero felici sapendo che ogni giorno donne e uomini in alcuni Paesi subiscono crimini che ledono ogni tipo di diritto umano e universale riconosciuto in altri Paesi più sviluppati? 
Non possiamo permettere che questi problemi passino in secondo piano, nel dietro le quinte di uno spettacolo che vede protagonisti solo i Paesi più forti che lottano per contendersi quanta più luce possibile, lasciando agli ultimi solo le ombre.
Agnone -continua Saia- darà massimo supporto al progetto “The Last Twenty”, nell’ottica di raggiungere l’obiettivo finale di arrivare alla stesura di un “Report Last Twenty” che funga da termometro sociale sulle disparità e sulle problematiche che interessano gli Ultimi della Terra”.
Il progetto farà tappa ad Agnone anche per mettere in correlazione le problematiche che, paradossalmente, chi vive in queste zone riscontra alla pari dei cittadini degli Ultimi 20.
A tal proposito -sottolinea e conclude il sindaco di Agnone- voglio ricordare le parole del Presidente degli italiani, il compianto Sandro Pertini che disse che “Gli uomini, per essere liberi, è necessario prima di tutto che siano liberati dall’incubo del bisogno”. E noi non ci stancheremo mai di lavorare affinché il più piccolo bisogno del più ultimo degli ultimi del mondo sia il più grande dei problemi a cui l’intera comunità mondiale debba porre ascolto per trovarne soluzione”.
L’appuntamento è dal 17 al 21  settembre per affrontare e sviscerare  le importanti tematiche insieme a tanti ospiti di caratura nazionale ed internazionale.

Related Posts


Le Ultime Notizie

In Evidenza

Welcome Back!

Login to your account below

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.

Add New Playlist

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?